ANTOLINI GIUSEPPE
UESE ITALIA S.p.A.
LOGISTIC CENTER Società Cooperativa
SCANDOLARA STEFANO S.R.L.
SOLAZZO Calzature Artigianali Made in Italy
E.VER. SRL
STUDIO PROTECNO SRL
TUA CONNECT YOUR LIFE
ACP PONTEGGI ASSOCIAZIONE CONSORTILE PONTEGGIATORI
Peroni Guido & C. S.R.L.
Olysport di Oliviero Olivieri
Cose Buone S.R.L.
Grafiscan S.R.L.
Agenzia di Assicurazioni di Bonomo & Santo
Bevande Verona
Rossetto Trade S.P.A.
Maroccolo Stefano Rappresentanze Termotecniche
Isoverona S.r.l.
Isokinetic
Marangoni Angiolino
Topline
Phyto Garda
Maxa
Avelia
Pro Sesto-Virtus Verona: la parola di Gigi FrescoPro Sesto-Virtus Verona: la parola di Gigi Fresco - 0

Pro Sesto-Virtus Verona: la parola di Gigi Fresco

11 Dic 2021


Ultima trasferta del 2021 per la Virtus Verona che domani (ore 14.30) renderà visita alla Pro Sesto. Partita insidiosa per i rossoblu che puntano ad allungare la striscia positiva di risultati, possibilmente mantenendo ancora una volta la porta inviolata. Partita così anticipata dal presidente allenatore Luigi Fresco:

"Sabato scorso meritavamo i tre punti ma, come ripeto spesso, quando non si riesce a vincere, l'importante è non perdere. Proveremo a fare nostro il bottino pieno a Sesto San Giovanni, consapevoli delle difficoltà che nasconde questa partita. Bisognerà fare i conti anche con la cabala visto che la Pro Sesto non vince in casa da un anno. Siamo in fiducia, la squadra ha assunto quella consapevolezza che ci é mancata nella prima parte della stagione. Strappare un risultato positivo ci permetterebbe di guardare alla doppia sfida contro Padova e Sudtirol con rinnovato entusiasmo. Per questo motivo la partita contro la Pro Sesto assume grande importanza". 

Formazione? "Mancheranno ancora Zarpellon, Acampora e De Rigo. C'è Nalini acciaccato. Ha preso un pestone in allenamento, vediamo come sta. Abbiamo tante soluzioni, sabato scorso abbiamo fatto ruotare tutti gli attaccanti. Ogni partita ha una storia a sé, avere validissime alternative diventa un'arma importante. Mi aspetto sempre tanto da chi subentra. Non giochiamo in undici, ma in sedici con i cinque cambi".