Vecomp
VALTER MANCINELLI
VAGOTEX
Maroccolo Stefano Rappresentanze Termotecniche
CANGRANDE BUS SERVICE
Isoverona S.r.l.
Isokinetic
Marangoni Angiolino
Igm Italia
Summerkanda Ristorazione
Topline
Phyto Garda
Vierregroup
Vecomp Verona
Maxa
Avelia
Media Print S.R.L.
S.G. Cogenerazione
Girardi e associati
Bevande Verona
Full Time
Teramo-Virtus Verona, la vigilia di Gigi FrescoTeramo-Virtus Verona, la vigilia di Gigi Fresco - 0

Teramo-Virtus Verona, la vigilia di Gigi Fresco

16 Mar 2019


Tutti pronti, si parte alla volta dell'Abruzzo dove domani la Virtus Verona incrocerà le armi del Teramo (ore 16.30). Prima di salire sul pullman, l'allenatore rossoblu Luigi Fresco ha presentato così il match dal sapore dello scontro diretto:

"Inanellando una serie di risultati utili consecutivi siamo riusciti a rimetterci in carreggiata. La continuità di risultati ci sta premiando, è questo l'elemento caratterizzante del girone B. Abbiamo pagato a carissimo prezzo la discontinuità dei mesi scorsi ma adesso è acqua passata, ci aspetta uno sprint finale che si preannuncia caldissimo. Dovremo farci trovare pronti perchè sarà battaglia ogni domenica da qui al 5 maggio".

Che avversario ti aspetti domani? "Il Teramo è una squadra fisica ed esperta della categoria. Hanno forse fatto meglio in trasferta che in casa ma è un dettaglio. Sarà una partita difficile ma di questi tempi e soprattutto in questo girone di partite facili non esistono. Ogni squadra è in grado di fare risultato contro chiunque. A proposito di girone B, quella che dovrebbe essere la normalità rischia di passare come un'anomalia. Adesso però è tempo di pensare al campo, per fare altri discorsi ci sarà tempo".

Capitolo formazione: "Non partono Sibi e Nolé. Il primo ha accusato un risentimento muscolare, il secondo ha la febbre. Portiamo con noi il portiere della Berretti come terzo. Non ci sarà N'Ze squalificato, al suo posto uno tra Rossi e Trainotti. Polverini viene con noi ed è a posto, non per giocare però dal primo minuto. A centrocampo rientra Rubbo dalla squalifica ma rispetto a domenica scorsa non credo ci saranno grossi cambiamenti".